Cucina Milanese 🇮🇹🍴

Ottimo posto, ottima cucina 😍🇮🇹🍽MELISSA TESTA.

Annunci

CARBOIDRATI: BUONI E CATTIVI ?!

Cari lettori ormai è da anni che si pensa al carboidrato come un brutto “Fenomeno” , il quale causa l’aumento di peso ma sfatiamo subito  questo mito.  Quali  e quanti  carboidrati ci sono ? Quali sono considerati buoni e quali sono considerati  “cattivi”? .

I carboidrati non sono solo il pane, riso o pasta, ecco alcuni esempi qui elencati:

  • Pane e Cereali
  • Riso e Patate
  • Frutta e Verdura
  •  Latte e Latticini
  •  Dolci e dessert

CARBOIDRATI COMPLESSI 🙂 

 I carboidrati buoni sono solo quelli complessi. La loro struttura chimica e l’apporto di fibre rigide al corpo di lavorare molto x digerirli e l’energia viene rilasciata per lungo tempo. Nella maggior parte di casi  i carboidrati buoni si trovano nel loro “stato naturale” o molto vicino ad esso ( grano intero,cereali, pane o patate); preferite sempre quelli integrali .

  • Grano tenero
  • Crusca o cereali
  • Verdura
  • Frutta

PUNTI A FAVORE :

  • Molte fibre
  • Basso indice glicemico
  • Stimolano il metabolismo
  • Saziano con meno calorie

I CARBOIDRATI SEMPLICI  😦 

I carboidrati semplici sono delle piccole molecole di zucchero che vengono digerite molto velocemente dal nostro corpo . L’energia viene immagazzinata all’interno delle nostre cellule e se non vien esulta subito viene convertita in grasso.

I carboidrati chiamati “cattivi” sono generalmente carboidrati buoni trasformati al punto da togliere loro i nutrienti e le fibre che li rendevano alimenti “utili”.

  • Dolci e dessert
  • Cereali zuccherati
  • Bibite dolcificate
  • Pane raffinato

PUNTI A S-FAVORE: 

  • Basso contento di fibre e di nutrienti
  • Alto indice glicemico
  • Glicemia alta , provoca la stanchezza
  • Calorie “vuote” convertite in grasso

MA COS’È L’INDICE GLICEMICO ? 

I carboidrati sono essenzialmente zuccheri che il corpo converte in glucosio ( IG )il quale  viene immagazzinato per  l’energia. L’indice glicemico misura quanto un particolare cibo aumenta il livello di zucchero nel sangue quando viene ingerito.

ALTO IG = CARBOIDRATI CATTIVI

I cibi con alto IG sono velocemente digeribili e altrettanto velocemente vengono assorbiti. Il loro rapido passaggio nel sangue causa un aumento della glicemia seguito sa un crollo glicemico che causa stanchezza e senso di forte appetito.

BASSO INDICE IG = CARBOIDRATI  CATTIVI 

I cibi a basso IG  sono digeriti e assorbiti lentamente e producono un rilascio graduale di zucchero nel sangue. Saziano quindi prima e più a lungo.

MELISSA TESTA. 

I Carboidrati fanno…

Cari lettori, eccomi qui, dopo un po’ di tempo per spiegarvi brevemente  a cosa servono  i carboidrati, soprattutto per gli sportivi.

I Carboidrati/glucidi/zuccheri danno all’organismo energia e vitalità ; spesso si pensa che  lo zucchero , come il saccarosio raffinato fatto di dolci cristalli più o meno biancastri che si utilizzano per dolcificare tè, caffè e altre bevande zuccherate che tolgono vitalità. A garantire in buona parte l’energia al nostro organismo sono gli zuccheri ( al plurale ), intesi come classe vera e propria di alimenti , i glucidi, ovvero carboidrati semplici e complessi di cui fanno parte tutti i vegetali , in particolare frutta,verdure,cereali e legumi.

Cosa rappresentano per uno sportivo i carboidrati ?

Per uno sportivo i carboidrati devono rappresentare la fonte principale di energia , a maggior ragione se vengono praticati esercizi ad alta intensità ed aerobici. Introdurre la giusta quantità di carboidrati aiuta a sostenere se stessi durante lo sforzo, a ripristinare le riserve energetiche e ad evitare che il corpo, in deficit energetico ( mancanza di energia ), inizi ad usare le proteine come fonte di energia. E’ sempre importante preferire i carboidrati complessi agli zuccheri semplici, poiché hanno un metabolismo più lento e consentono di disporre di energia per un periodo più lungo.

 

MELISSA TESTA.

E il sedano?  

Cari lettori, buongiorno! 

 Si sente spesso  parlare  di un alimento che è un toccasana per la nostra salute, il sedano! Scopriamo insieme le sue qualità. 

Il sedano è diuretico, depurativo e saziante. Contiene circa il 90% d’acqua oltre a fornire un ottimo apporto di fibre, vitamine, sali minerali ed inoltre ha un bassissimo apporto calorico. Si può considerare anche un drenante naturale. 

Risulta essere molto amato per il suo aroma sia aggiunti in insalate, sia utilizzato nella preparazione di centrifugati. 

MELISSA TESTA.