SHARM el SHEIK?! 

Sono stata a Sharm parecchi anni fa , è davvero una meta turistica che offre tantissime opportunita’ di relax e divertimento. Si può andare  tutto l’anno grazie al clima particolarmente mite d’inverno, mentre e’ meglio non scegliere il mese di agosto a causa del caldo e dell’affollamento turistico. Oltre alle attrazioni naturali (ad esempio il parco di Ras Mohammed) sono numerosi i divertimenti concentrati soprattutto a Na’ama Bay, ricca di ristoranti, fast food, discoteche, e i cafe’ beduini lungomare. Un’altra zona da vedere puo’ essere Sharm vecchia che e’ il posto piu’ tipico e meno artificiale. Il Mar Rosso certamente offre numerose altre localita’ altrettanto belle e caratteristiche come Dahab nella Penisola del Sinai (dove si trova Sharm) e lungo la costa egiziana che da El Gouna scende fino all’estremo ed incontaminato sud di Hamata/Berenice. Mi è piaciuta tantissimo, ci ritornerò ma sicuramente non in questo periodo di attentati e guerre 😛 

P.s cercate di far più escursioni possibili!! 

Ecco alcune foto di Sharm! 

    
   
MELISSA TESTA 

🎁🎄 Buon Natale 🍾

 Oggi è un giorno speciale, 

oggi è il giorno che porta al Natale… Oggi è il giorno in cui con il nuovo domani, gli adulti se sono adulti, 

debbono essere Bambini… Perché i Bambini in questa Santa Notte saranno adulti e se sapremo ascoltarli col Cuore avremo qualcosa da imparare.
Ascoltate i Bambini, ascoltate il vostro Cuore, togliete la maschera gettate via l’ipocrisia, e domani sarete ricchi… Ricchi di una nuova realtà, ricchi dentro felici di aver saputo ascoltare e di aver imparato da loro, perché questa è la loro Notte… Buona vigilia e Buon Natale.
MELISSA TESTA  

Panettone Milanese ?! 

Il panettone, in lombardo panaton o panatton , è un tipico dolce milanese , associato alle tradizioni gastronomiche del Natale è molto diffuso in tutta Italia. TEMPO :

1 giornoDifficoltà

MediaPorzioni

10 PersoneCalorie

365 Kcal/100gr

Con questa ricetta potrete preparare il classico panettone milanese, ricco di burro e arricchito solo con l’uvetta e i canditi. Vi avvertiamo che non è facile ottenere in casa i risultati di una buona pasticceria artigianale la prima volta che proverete a farlo, perchè, come per tutti i dolci lievitati, per farli bene ci vuole un po’ di pratica. Vi suggerisco comunque di usare una buona impastatrice a gancio e di cuocere il vostro panettone artigianalenel forno di un panificio, come facevano le nostre nonne. Gli ingredienti presentati si riferiscono a 2 panettoni da circa 1 Kg ciascuno. 

  • INGREDIENTI 

1 Kg Di Farina Metà Farina 00 E Metà Manitoba
300 Gr Di Burro

200 Gr Di Zucchero

30 Gr Di Lievito Di Birra

160 Gr Di Uvetta

40 Gr Di Cedro Candito

40 Gr Di Scorza D’arancia Candita

10 Uova

1 Pizzico Di Sale

PREPARAZIONE:

Non Versate 100 gr di farina in una ciotola, unite poi il lievito di birra sciolto in mezzo bicchiere di acqua tiepida, e lavorate fino ad ottenere un composto liscio e morbido

Riducetelo a panetto, deponetelo in una ciotola infarinata, coprite con uno strofinaccio e mettete a lievitare in un luogo caldo per almeno 3 ore

Fate una fontana sulla spianatoia con altri 100 gr di farina, metteteci al centro il panetto lievitato, e unendo un po’ di acqua tiepida impastate il tutto

Mettete l’impasto di nuovo in una ciotola infarinata, coprite con uno strofinaccio, e fate lievitare di nuovo alcune ore

Intanto ammollate l’uvetta in acqua tiepida, e tagliate i canditi a dadini

CONSIGLIO :

E’ preferibile acquistare i canditi interi, non quelli già tagliati a dadini, in quanto sono migliori sopratutto perchè non colorati artificialmente

Quando la seconda lievitazione è terminata, mettete lo zucchero in una ciotola, unite un bicchiere di acqua calda e mescolate fino ad ottenere uno sciroppo

Aggiungete ancora 8 uova e 2 tuorli e sbattete il tutto usando una frusta da pasticciere

Fate una fontana con la farina rimasta sulla spianatoia, versate nel cratere il sale, 250 gr di burro fuso ma non caldo, ed il panetto lievitato, ed iniziate a lavorarlo, unendo poi poco alla volta il composto di zucchero ed uova

Dopo qualche tempo l’impasto si presenterà liscio e compatto e si inizieranno a vedere delle bollicine di lievitazione, allora unite i canditi e l’uvetta, e lavorate ancora un po’ 

Dividete l’impasto in due parti, date loro una forma compatta lavorandoli ancora un pochino sulla spianatoia, poi deponeteli in due forme di carta per panettoni di circa 25 cm di diametro e alte almeno 15 cm

Fate sopra i due panettoni un intaglio a croce con un coltellino molto affilato, e lasciateli lievitare ancora 5/6 ore

Infornate i panettoni in forno caldo a 200 gradi

Dopo 5 minuti di cottura distribuite sopra i panettoni alcuni riccioli di burro

Abbassate poi la temperatura a 180 gradi e continuate la cottura per circa un’oretta, ma controllateli di tanto in tanto

Sfornateli e fateli raffreddare completamente su una gratella prima di racchiuderli in sacchetti a chiusura ermetica

Se volete dei panettoni belli alti fateli raffreddare appesi capovolti.

  
MELISSA TESTA 

Olio scurente e fortificante per ciglia al garofano e ricino 

Occorrente:

  • 2 chiodi di garofano
  • 1/2 cucchiaino di noce moscata grattugiata 
  • 1 cucchiaino di olio di ricino
  • 1 goccia di olio essenziale di carota
  • Ciotolina 
  • Flaconcino di vetro scuro con tappo 
  • Vecchio applicato re di mascara 

Riducete in un mortaio la noce moscata in una polvere finissima e i chiodi di garofano. Versatela in una ciotolina e aggiungete gli altri ingredienti mescolando bene, poi travasate in un falconcino  di vetro scuro con tappo da 30 ml. Usando un vostro vecchio applicatore per mascara( potete sciacquarlo con del sapone neutro e farli asciugare prima de riutilizzo)oppure usando uno spazzolino da denti, prelevate un poco di olio fortificante e applicatelo su ciglia e sopracciglia. 

APPLICAZIONE-> alla sera

DIFFICOLTÀ -> difficile 

CONSERVAZIONE-> fino a 2 mesi 

PREPARAZIONE-> 20 minuti 

COSTO-> medio

  
MELISSA TESTA